Col·lectiu Emma - Explaining Catalonia

Wednesday, 26 september 2012 | Spaghetti BCN

Italiano

Elezioni in Catalogna, qualcuno ne parla?

(Recomanem l'article "Elezioni in Catalogna, qualcuno ne parla?" del bon amic Marco Giralucci publicat a SpaghettiBCN. És una llàstima que en un país tan proper com és Itàlia hi hagi un desconeixement tan gran de la realitat catalana, i sort en tenim de la incansable feina del Marco i d'altres patriotes que ajuden tant a fer pedagogia)

Artur Mas
In questi giorni la stampa italiana è molto occupata con i fatti laziali per occuparsi di quello che succede in Catalogna. Gli incidenti davanti al Congreso de los Diputados di Madrid occupano oggi tutto lo spazio dedicato agli esteri e quello che sta succedendo dalle nostre parti viene relegato nelle pagine economiche e nei giornali vicini alla Lega.
 
Chiunque viva in Catalogna invece sa che esiste una realtà molto diversa da quella che si può leggere e vedere sui media del resto di Spagna e i corrispondenti italiani dei principali mezzi di comunicazione, che abitano tutti nella capitale, vedono le cose, nel migliore dei casi, piuttosto da lontano.
È pur vero che a Barcellona vi sono diversi giornalisti, per lo più giovani free-lance, che potrebbero raccontare le questioni locali, ma ci spiegano che la loro posizione nei confronti delle testate non permette di proporre gli argomenti: devono limitarsi a fornire articoli sportivi o di colore su commissione: la politica catalana non interessa in Italia.
Per questo noi che non siamo giornalisti professionisti scriviamo queste righe, e lo facciamo anche anche le decine di migliaia di italiani che vivono qui e che, anche se non possono votare, le tasse le devono pagare in questo paese.
In questo articolo raccontiamo i fatti attuali. Nei prossimi commenteremo le origini di questa contesa.
Lo scorso 11 settembre, festa nazionale della Catalogna, si è svolta a Barcellona una manifestazione, convocata dalle associazioni indipendentiste e per l’autodeterminazione – Assemblea Nacional Catalana e Òmnium Cultural – cui ha partecipato all’incirca un milione e mezzo di persone. Lo slogan ufficiale condiviso da tutti i partecipanti era stabilito da tempo: Catalogna prossimo stato d’Europa. Si è trattato di un grande successo di partecipazione, tenendo conto che la Catalogna conta, con vecchi e bambini, circa sette milioni e mezzo di anime.
Qualche giorno dopo, il 20 settembre, il presidente della comunità autonoma catalana Artur Mas è andato a Madrid ed ha avuto un incontro, programmato da tempo, col presidente del governo statale Mariano Rajoi sulla gestione delle tasse, uno dei punti chiave del programma di governo, il cosiddetto “patto fiscale“.
In pratica la Catalogna ambisce a gestire le tasse che pagano i suoi cittadini anzichè lasciarle tutte allo stato che si incarica poi di ridistribuirle. Il modello è quello dei paesi baschi che raccolgono le imposte per conto proprio e pagano allo stato la quota stabilita.
Dalla riunione è emerso un rifiuto netto, da parte del governo dello stato, a concedere qualsiasi tipo di autonomia fiscale. La situazione tra le parti era tanto tesa che non c’è stato nessun comunicato congiunto e il presidente catalano ha fatto una conferenza stampa per conto suo, mentre quello spagnolo ha fatto parlare il giorno dopo la sua vice, Soraya Saenz de Santamaria.
Ieri 25 settembre, in un lungo discorso davanti al parlamento catalano, il presidente Artur Mas ha annunciato che convoca – com’è sua prerogativa – leelezioni anticipate per il prossimo 25 di novembre.
di Marco Giralucci: Catalogna Oggi | VenèciAquí


Very bad Bad Good Very good Excellent
carregant Loading




Lectures 1885 visits   Send post Send


Col·lectiu Emma - Explaining Catalonia

Il Collettivo Emma è una rete di Catalani e non, che vivono in paesi diversi e che si dedicano a monitorare e rispondere alle notizie che compaiono nei media internazionali sulla Catalogna . 
Il nostro scopo è che l'opinione pubblica del mondo abbia un'immagine fedele della realtà attuale del Paese e della sua storia.

L'obiettivo è di essere riconosciuti come una fonte affidabile di informazioni e di idee sulla Catalogna, da un punto di vista catalano.
[More info]

quadre Traductor


quadre Newsletter

If you wish to receive our headlines by email, please subscribe.

E-mail

 
legal terms
In accordance with Law 34/2002, dated 11 July, regarding information services and electronic commerce and Law 15/1999, dated 13 December, regarding the protection of personal data, we inform you that if you don’t wish to receive our newsletter anymore, you can unsubscribe from our database by filling out this form:








quadre Hosted by

      Xarxa Digital Catalana

Col·lectiu Emma - Explaining Catalonia