Col·lectiu Emma - Explaining Catalonia

Thursday, 28 july 2016 | LA STAMPA

Italiano

Il parlamento catalano sfida la Spagna: avanti con le leggi per l’indipendenza


LA STAMPA

 
FRANCESCO OLIVO
 
27-07-2016
 
Il processo di indipendenza della Catalogna non si ferma e una nuova sfida è lanciata. Il parlamento di Barcellona, disobbedendo esplicitamente al Tribunale costituzionale spagnolo, ha approvato la relazione finale della commissione costituente, ovvero il nucleo di quello che sarà, nelle intenzioni dei secessionisti, la base sulla quale fondare un nuovo Stato. “Il parlamento di Catalogna – si legge nella risoluzione votata oggi – è legittimato per cominciare un processo costituente, che sarà formato da tre fasi: processo partecipativo, disconnessione dallo Stato spagnolo e referendum”.  
 
La maggioranza del parlamento catalano ha, così, stabilito i prossimi passi da seguire in vista della disconnessione unilaterale dalla Spagna. I partiti “sovranisti” già dallo scorso gennaio stanno portando avanti delle leggi per “costruire il nuovo Stato”, una agenzia delle entrate, un ministero del welfare, e una legge “di transitorietà giuridica”, che tenterà di evitare vuoti legislativi, durante il processo d’indipendenza. Tutti questi provvedimenti sono stati bocciati dal Tribunale Costituzionale spagnolo. La sfida quindi è sempre più aperta.  
 
LEGGI ANCHE La vittoria indipendentista alle elezioni  
 
L’opposizione, sebbene divisa al suo interno (dalla destra del Partito Popolare, a Podemos), prepara nuovi ricorsi. “E’ un colpo di Stato” dice il leader dei popolari catalani Xavier Garcia Albiol. Mentre il presidente della Generalitat, Carles Puigdemont ribadisce l’obiettivo di una repubblica nel 2017. Secondo un recente sondaggio il 48% della popolazione catalana oggi è favorevole all’indipendenza contro il 43% di contrari. 
 
Il governo di Mariano Rajoy, in un momento politico molto incerto, chiama a raccolta gli altri partiti per una risposta unitaria dello Stato, contro la violazioni delle leggi: “Abbiamo dato mandato all’avvocatura dello Stato di presentare un ricorso per bloccare questa risoluzione”, spiega l’esecutivo in una nota.  



Very bad Bad Good Very good Excellent
carregant Loading




Lectures 1181 visits   Send post Send


Col·lectiu Emma - Explaining Catalonia

Il Collettivo Emma è una rete di Catalani e non, che vivono in paesi diversi e che si dedicano a monitorare e rispondere alle notizie che compaiono nei media internazionali sulla Catalogna . 
Il nostro scopo è che l'opinione pubblica del mondo abbia un'immagine fedele della realtà attuale del Paese e della sua storia.

L'obiettivo è di essere riconosciuti come una fonte affidabile di informazioni e di idee sulla Catalogna, da un punto di vista catalano.
[More info]

quadre Traductor


quadre Newsletter

If you wish to receive our headlines by email, please subscribe.

E-mail

 
legal terms
In accordance with Law 34/2002, dated 11 July, regarding information services and electronic commerce and Law 15/1999, dated 13 December, regarding the protection of personal data, we inform you that if you don’t wish to receive our newsletter anymore, you can unsubscribe from our database by filling out this form:









quadre Hosted by

      Xarxa Digital Catalana

Col·lectiu Emma - Explaining Catalonia